Boom di turisti nel Cilento. Operatori a Marina di Camerota: “Mai così a giugno”. Polemiche su parcheggi e distanziamento sociale

Un fine settimana di caldo e pienone sulle spiagge del Cilento. Un ritorno alla normalità ma anche delle situazioni che rispetto all’emergenza Covid evidenziano problematiche importanti. Se da Camerota si evidenzia il grande lavoro grazie al “marchio” “Covid-free”, diversi turisti lamentano che pur se le spiagge libere sono state “fagocitate” dai lidi per garantire il distanziamento sociale questo non avviene ma  c’è un aumento di ombrelloni “privati”. La denuncia arriva da Palinuro. Non abbiamo lavorato mai così a giugno. Le spiagge super piene, i turisti che prendono d’assalto i ristoranti e le pizzerie e le barche delle cooperative che organizzano le gite lungo la costa senza posti disponibili”, dicono invece da Camerota con i vigili però “costretti” a multare tantissime auto per il parcheggio selvaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#