Operazione dei carabinieri nel potentino: un arresto per droga e una denuncia per guida sotto effetto di stupefacenti

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Melfi  a Barile, hanno arrestato in  flagranza di reato un 25enne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un 36enne, in quanto alla guida in stato di alterazione psico – fisica per aver usato dette sostanze.

L’operazione antidroga è maturata nel corso di un servizio notturno di controllo del territorio lungo le principali arterie stradali della zona, in particolare la “SS 658”, laddove i militari, intorno alle 02.00, hanno individuato e fermato un’autovettura, a bordo della quale viaggiavano i due soggetti, entrambi del luogo.

Nella circostanza, gli operanti, nell’eseguire una perquisizione personale e veicolare nei confronti dei predetti, hanno sorpreso il 25enne che teneva occultato addosso un pacchetto, sequestrato, contenente 10 grammi di stupefacente del tipo cocaina, divisa in dosi di vario taglio e pronta per lo spaccio. 

A seguire, approfondendo le ricerche, sono state estese le perquisizioni presso i rispettivi domicili.

Nell’occasione, a casa del 25enne, sono stati rinvenuti e sequestrati due bilancini di precisione, sostanza cosiddetta “da taglio” e materiale per il confezionamento, oltre ad un piccolo quantitativo di hashish.  

Inoltre, effettuando degli esami clinici sul conto del 36enne, è risultato che questi si era posto alla guida del veicolo sotto l’influenza di stupefacenti, avendo assunto della cocaina.

Al termine degli accertamenti, il 25enne è stato arrestato ed il secondo soggetto, come anzidetto, denunciato all’Autorità Giudiziaria, nel mentre gli è stata ritirata la patente di guida e sequestrata l’autovettura di proprietà.  

Il risultato conseguito rientra nella quotidiana attività preventiva condotta dai reparti dipendenti dal Comando Provinciale Carabinieri di Potenza in un’area, quale quella del “Vulture – Melfese”, in cui oramai da tempo si stanno susseguendo una serie di importanti esiti investigativi, tesi a contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo di droga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#