La Guardia Costiera di Salerno sequestra 200kg di novellame della Foce Sele. 10mila euro di multa al trasportatore

Pesca di frodo, gli uomini della Guardia Costiera di Salerno hanno proceduto, questa mattina, al sequestro di 200 kg di novellame di triglia durante una serie di controlli effettuati dalla polizia marittima nei pressi della foce del fiume Sele.

I militari hanno trovato un trasportatore che sul suo mezzo deteneva il prodotto ittico pescato illegalmente. Il novellame era stato pescato e detenuto in contrasto alla normativa nazionale e comunitaria.

Per questa ragione, l’uomo è stato punito con una sanzione amministrativa di diecimila euro e il pescato è stato sequestrato. Il pesce è stato analizzato da un medico veterinario che ha dato l’ok alla donazione in beneficenza a istituti caritatevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *