Il Questore di Salerno emette 7 provvedimenti di Divieto di Ritorno nel capoluogo ed un Daspo Urbano

 

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione disposti dal Questore di Salerno al fine di rafforzare la sicurezza in città in occasione del periodo estivo la Divisione Anticrimine della Questura di Salerno ha emesso  7 provvedimenti di Divieti di Ritorno nel Comune di Salerno per la durata di  anni 3 nei confronti di altrettanti pregiudicati dell’hinterland napoletano.

In particolare, è stato allontanato con il provvedimento del Questore di Salerno e rimpatriato in provincia di Napoli con l’obbligo di non fare ritorno nel comune di Sicignano degli Alburni, un pregiudicato deferito dai Carabinieri del luogo per truffa aggravata in danno di un’anziana in quanto, simulando un incidente stradale subìto dal nipote, si era fatto consegnare dall’anziana donna circa 20mila euro in contanti.

Altri sei soggetti, tutti della provincia di Napoli, sono stati rimpatriati con lo stesso provvedimento di

divieto di ritorno, in quanto sorpresi dagli investigatori  della Polizia Stradale di Eboli ad esercitare, presso l’Area di Servizio Campagna Ovest dell’A/2,  il gioco – truffa d’azzardo delle “tre campanelle”.

Nell’ambito degli stessi servizi di controllo del territorio è stato emesso dalla Divisione Anticrimine della Questura di Salerno un Divieto di Accesso, DASPO URBANO, alla zona orientale del capoluogo (Polo Nautico e zone adiacenti) per mesi 6 nei confronti di un pregiudicato salernitano dedito all’attività di parcheggiatore abusivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *