Covid_19 in Campania, su 69 persone positive, 17 sono rientrate da vacanze all’estero

Ecco i dati relativi ai tamponi cui sono stati sottoposti i cittadini campani dall’emanazione dell’ordinanza del 12 agosto, fino alla mezzanotte di ieri.
Sui complessivi 69 casi positivi registrati in Campania negli ultimi due giorni, 17 riguardano cittadini campani rientrati dalle vacanze all’estero e intercettati agli arrivi come previsto dall’ordinanza. Nel dettaglio: 9 erano provenienti da Malta, 8 dalla Grecia (Atene e Corfù). Per 16 dei 17 positivi rientrati in Campania, i tamponi positivi riguardano residenti nell’area di competenza dell’Asl Napoli 1, uno dell’Asl Napoli 2. Per quanto riguarda i contagi di importazione da altri Paesi, nei giorni precedenti all’ordinanza erano stati intercettati altri positivi ancora da Malta (11), Francia (1), Corfù (1), Santo Domingo (1).

“Questi dati – dichiara il Presidente della Regione – confermano l’importanza dell’ordinanza, in assenza della quale i casi positivi individuati, che si aggiungono agli altri dei giorni precedenti,  sarebbero stati in giro per la Campania con diffusione del contagio. Continuiamo con il massimo rigore. Chiediamo la massima collaborazione dei cittadini, e invitiamo ancora una volta a evitare viaggi all’estero in aree di rischio. Colgo l’occasione per invitare in particolare i giovani, in occasione del Ferragosto, ad avere il massimo senso di responsabilità, e i gestori dei locali a rispettare rigorosamente le norme di sicurezza in vigore”.

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    …la stupidità di tanta gente è senza confini. Con questi chiari di luna è proprio necessaria la vacanza all’estero? Certo sino a che questo populismo di merda consentirà ed elargirà danaro a pioggia a chiunque ci saranno ancora tanti che si sentiranno improvvisamente ricchi. Gentaglia che sino ad ieri puzzava di miseria , ma è il segno dei tempi. A me , come a tanti, interessa che questa marmaglia sia messa in condizione di non nuocere alle persone perbene e pensanti che rispettano le regole e campano del loro lavoro senza mendicare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#