Omicidio di Vallo della Lucania: Francesca Galatro sarebbe stata uccisa

Un raptus di gelosia. Sarebbe stata uccisa per eccesso di amore Francesca Galatro la 66enne trans originaria di Buonabitacolo ma residente a Vallo della Lucania trovata senza vita lunedì pomeriggio, in una casa per senza fissa dimora. Un uomo  legato alla donna, anche lui tra gli ospiti del centro è in stato di fermo per indiziato di delitto. La svolta nelle indagini è arrivata nel giro di poche ore. Le indagini condotte dai Carabinieri di Vallo, guidati dal Capitano Annarita D’Ambrosio e coordinati dalla Procura della Repubblica di Vallo si sono concentrate subito sulle conoscenze di Francesca. L’uomo avrebbe confessato l’omicidio, raccontando che cosa è accaduto nella casa accoglienza  ed è rinchiuso nel carcere di Vallo. Per lui è scattato il fermo nella notte tra lunedì ed ieri mattina dopo un lungo interrogatorio durato fino alle sei di ieri mattina è che avrebbe portato alla sua confessione.

Ora si attendono gli esiti dei rilievi effettuati dalla scientifica che potrebbero confermare la versione dei fatti fornita dall’uomo. A quel punto per lui scatterà l’arresto. Per venerdì è anche fissato l’esame autoptico che sarà eseguito presso la sala mortuaria dell’ospedale San Luca dal medico legale Adamo Maiese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *