Scuole di Padula declassate a Reggenza, Interrogazione al Ministro dell’Istruzione del Senatore Antonio Iannone (FdI)

Scuole di Padula declassate a Reggenza, dopo il coro di proteste arriva anche l’Interrogazione al Ministro dell’Istruzione del Senatore Antonio Iannone (Fratelli d’Italia)

DAL SENATORE ANTONIO IANNONE (FdI) – AL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE

Interrogazione a risposta scritta

Premesso che:

con decreto del Ministero dell’Istruzione la dirigente regionale dell’Ufficio Scolastico della Campania  ha definito il quadro delle reggenze per gli istituti scolastici della Regione privi al momento di un Dirigente scolastico;

l’elenco ha lasciato basito il Vallo di Diano ancora una volta penalizzato dalle decisioni assunte dall’alto e che, anche per la scuola e l’istruzione che dovrebbero essere i capisaldi di una società viene, vergognosamente mortificato;

un istituto scolastico fiore all’occhiello per il Vallo di Diano e che negli anni conta un numero crescente di iscritti per l’altissima formazione offerta, si vede assegnare una reggenza anziché il riconoscimento di un dirigente scolastico come auspicato visto l’ormai prossimo pensionamento dell’attuale preside Liliana Ferezola: stiamo parlando dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula comprendente anche il Liceo Scientifico Carlo Pisacane che, soprattutto negli ultimi anni, vanta grandi eccellenze ma soprattutto un numero crescente di iscrizioni;

secondo il decreto della direzione dell’Ufficio Scolastico Regionale ad essere stata scelta per la reggenza di 1 anno a partire dal 1° settembre 2020 e fino al 31 agosto 2021 è la preside Maria D’Alessio che, al momento, risulta essere anche la dirigente scolastica dell’Istituto Pomponio Leto di Teggiano, che peraltro è anche sede di un altro Liceo Scientifico;

per la prima volta, quindi, l’ufficio scolastico regionale assegna una reggente ad un istituto superiore: una decisione che lascia senza parole il mondo della scuola ma anche le comunità locali che si chiedono, a questo punto, quale sia il disegno a cui si sta lavorando;

una decisione arrivata nel più totale silenzio delle istituzioni e di chi è deputato a difendere e rappresenta al momento il territorio: con la reggenza dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula salgono a 6 gli istituti privi di dirigente scolastico effettivo anche se, nei casi precedenti, si trattava sempre di istituti scolastici di prima formazione;

per ciò che riguarda le altre scuole osserviamo che per l’istituto Comprensivo di Sant’Arsenio è stata confermata reggente Antonella Vairo, Istituto Sala C. Viscigliete confermata Patrizia Pagano, Istituto Comprensivo Teggiano che potrà contare anche quest’anno sulla guida di Rosaria Murano, Istituto Comprensivo Camera la cui reggenza è stata affidata a Rosalba De Ponte mentre Antonietta Cantillo resta alla guida anche per il prossimo anno scolastico dell’Istituto comprensivo di Buonabitacolo.

Chiede:

se il Ministro è a conoscenza della decisione dell’USR Campania e se ritenga d’intervenire per tutelare la dignità delle Istituzioni scolastiche del Vallo di Diano un’area della provincia di Salerno non popolata da cittadini di serie B.

SENATORE ANTONIO IANNONE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *