Randagismo nel Vallo di Diano, branchi di cani a tutte le ore anche in pieno centro a Sala Consilina

Torna d’attualità il fenomeno del randagismo nel Vallo di Diano. Diverse segnalazioni arrivano da Sala Consilina, dove branchi di cani -anche di grossa taglia- scorrazzano abitualmente a tutte le ore, non soltanto nelle zone periferiche ma anche nel centro cittadino.

Randagismo nel Vallo di Diano, branchi di cani a tutte le ore anche in pieno centro a Sala Consilina

RANDAGISMO NEL VALLO DI DIANO, BRANCHI DI CANI A TUTTE LE ORE ANCHE IN PIENO CENTRO A SALA CONSILINA

Pubblicato da Italia Due su Mercoledì 26 agosto 2020

Queste immagini sono state registrate poco dopo le 21 nella centralissima Via Matteotti, ma altre segnalazioni arrivano un po’ da tutto il territorio comunale salese e dagli altri comuni valdianesi. Cresce l’apprensione nella cittadinanza, in particolare per chi decide di uscire a piedi nelle ore serali oppure la mattina presto, approfittando di temperature meno surriscaldate per una passeggiata o per dedicarsi ad un po’ di jogging. Certo nessuno vuole il male degli amici a 4 zampe, che affamati, assetati e abbandonati a sé stessi soffrono soprattutto nel periodo estivo. Ma la presenza di randagi riuniti in branchi può rappresentare un pericolo e crea in ogni caso ansia nelle comunità valdianesi, già messe a dura prova dal lockdown e dalle privazioni della pandemia. Non certo una giustificazione per i tremendi atti di violenza contro gli animali commessi negli ultimi tempi nel Vallo di Diano. Ultimo in ordine di tempo quello sconvolgente che a Sassano ha visto avvelenati e uccisi 9 cuccioli e altri 5 randagi. Il sindaco Tommaso Pellegrino ha condannato senza appello quelli che ha definito “assassini senza scrupoli”, effettuando denuncia alle forze dell’ordine contro ignoti per punire i colpevoli. Atti spregevoli che però sono il sintomo di una tensione latente, che la presenza di branchi di cani randagi non può che acuire. Il fenomeno va quindi arginato da parte delle istituzioni, e si spera che l’apertura del Canile Comprensoriale voluto dalla Comunità Montana Vallo di Diano a Sala Consilina, con i relativi servizi ad esso collegati, possa contribuire a farlo. È di poche settimane fa la notizia della firma del protocollo d’intesa per la gestione della struttura, alla quale sono stati destinati 120mila euro per i primi tre anni.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#