Cilento, quattro nuove schiuse da nidi di tartarughe Caretta Caretta. Nati oltre 170 piccoli

Diventa quasi difficile tenere il conto. Perché quasi ogni mattina arriva una segnalazione: una tartaruga intravista nel cuore della notte tra lettini e sdraio, le tracce sulla sabbia, il sospetto. E poi, dopo le verifiche degli esperti, la gradita conferma: ha nidificato. L’estate da record conferma il Cilento come una vera e propria “nursery” per le Caretta Caretta: da Marina di Ascea a San Mauro Cilento, da Camerota a Montecorice, li segnalano una recinzione ad hoc e un cartello con le prescrizioni (non ombreggiare, non manomettere, non avvicinarsi).

Nella notte, infatti, quattro nuove schiuse da nidi di tartarughe caretta caretta nel Salernitano.  Altre 71 tartarughe caretta caretta sono nate ieri al terzo nido individuato ad Ascea, 39 da un nido a Palinuro, 49 da un nido a Camerota e altre 7 ancora a Camerota da un nido non segnalato sotto gli occhi di una coppia di turisti che hanno chiamato la Capitaneria di Porto. E’ un vero e proprio boom nel Salernitano, e nel Cilento in particolare, con 26 nidi quest’anno che hanno stracciato il record precedente, pari ad 11, del 2016. Si è in attesa ancora della schiusa delle uova in altri 14 nidi. In totale, fino ad oggi, sono nate circa 600 tartarughe caretta caretta di cui 300 nel solo comune di Ascea.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#