I bambini “A caccia di notizie” spiegano le norme anti-COVID e sgridano i grandi: “Pensano che il COVID non c’è più”

La voglia di esserci e l’entusiasmo di ritrovarsi insieme ai propri coetanei dopo i tristi giorni del lockdown ha caratterizzato la partecipazione di tanti giovanissimi ai corsi attivati dalla Comunità Montana Vallo di Diano nell’Ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Vallo di Diano – Aree Interne”.

I bambini “A caccia di notizie” spiegano le norme anti-COVID e sgridano i grandi: “Pensano che il COVID non c’è più”

I BAMBINI “A CACCIA DI NOTIZIE” SPIEGANO LE NORME ANTI-COVID E SGRIDANO I GRANDI: “PENSANO CHE IL COVID NON C’È PIÙ”

Pubblicato da Italia Due su Mercoledì 2 settembre 2020

24 i corsi attivati un po’ in tutti i comuni valdianesi e già conclusi nel solo mese di agosto, con altri già iniziati a settembre e altri ancora in programma a breve. A Sala Consilina il Corso “A Caccia di Notizie” ha voluto fornire strumenti utili ai bambini per poter iniziare ad orientarsi con maggiore consapevolezza nel complesso mondo dell’informazione e dei media, evitandone i pericoli. Ma è stata anche una occasione importante per parlare della Pandemia e per preparare il ritorno a scuola senza paura ma con grande consapevolezza. E come sempre accade sono proprio i bambini alla fine ad insegnare qualche cosa ai più grandi, spesso distratti per non dire irresponsabili.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#