Omicidio Vassallo, il fratello Dario ad Italia2Tv: “La verità negata sulla morte di Angelo”

A dieci anni dalla morte del sindaco di Pollica Angelo Vassallo, crivellato con 9 colpi di pistola la sera del 5 settembre 2010, il fratello Dario, presidente della Fondazione “Angelo Vassallo” continua ad evidenziare stranezze e punti oscuri legati all’omicidio che non ha ancora un colpevole. Nei giorni scorsi anche la lettera del Presidente Giuseppe Conte in merito all’omicidio Vassallo in una lettera ha definito “Grave la mancanza di risposte dinanzi ad un episodio di sangue così grave”. Nel 2019, Dario Vassallo davanti alla Commissione Parlamentare Antimafia, ha consegnato anche un dossier di 430 pagine.“Quando sono arrivato, intorno alla macchina di mio fratello ho contato 17 persone e una macchina con la stessa persona, la strada non era transennata e chiunque poteva accedere”- afferma Dario Vassallo che approfondisce il concetto nel libro “La verità negata” scritto insieme al giornalista del “Fatto” Vincenzo Iurillo. Quest’ultimo ha raccolto diversi frammenti di verità della vicenda legata all’uccisione del Sindaco di Pollica e ne ha ricomposto i pezzi. Aspetti toccati e rimarcati nel corso di una lunga intervista rilasciata ai nostri microfoni e in onda dopo il tg di domani sera, 5 settembre e sui canali social di Italia2 Tv,  nel decimo anniversario dalla morte del sindaco Angelo Vassallo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#