Incendio a Polla. In pericolo le abitazioni nei pressi della Grotta: “In caso di forte pioggia allontanatevi dalle case”

Il recente incendio che ha colpito il costone della grotta di Polla potrebbe avere conseguenze anche nel prossimo futuro, soprattutto dal punto di vista della tenuta delle rocce e degli arbusti con pericolo frane. Per questo motivo il Comune ha emesso un’ordinanza per vietare il passaggio nei pressi dell’ingresso della grotta e soprattutto ha annunciato il possibile pericolo – in caso di pioggia – per le abitazioni situate a pochi metri dalla zona. Il vice sindaco Massimo Loviso ha ordinato il divieto assoluto a camminare nei luoghi antistanti la Grotta di Polla, luoghi delimitati da appositi blocchi di cemento posizionati dall’Ufficio Tecnico Comunale già il giorno successivo al rogo. L’incendio è nato – ricordiamo – da un fuoco partito, per mano umana, da un cumulo di rifiuti e legna presenti nei pressi del costone. Per scoprire l’autore i carabinieri forestali stanno portando avanti le indagini e gli accertamenti del caso. Sono state sentite diverse persone. Il Comune ha inoltre disposto il restringimento della sede stradale in corrispondenza della Grotta e il divieto assoluto di percorrere il sentiero pedonale che dalla Grotta porta a via Nova (SR 426). Apprensione poi per le possibili conseguenze in caso di pioggia e il pericolo frane. La popolazione residente nelle abitazioni a ridosso della Grotta è stata, infatti, avvertita del pericolo di caduta di fango e detriti in caso di pioggia intensa. “Nel prossimo mese – si legge sull’ordinanza – la popolazione sopra indicata deve allontanarsi di propria iniziativa dalle abitazioni in caso di pioggia intensa”. Si tratta di una decina di abitazioni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#