Calabria, obbligo di mascherina all’aperto in tutta la regione. La governatrice Jole Santelli firma ordinanza valida fino al 7 ottobre

Torna la mascherina obbligatoria all’aperto per tutto il giorno anche in Calabria. Dopo la decisione di De Luca in Campania, un’altra regione del sud Italia si adegua per la prevenzione e la gestione dell’emergenza Covid-19 attraverso un’ordinanza firmata dalla governatrice Jole Santelli, che istituisce l’obbligo per tutti i cittadini, esclusi i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con disabilità non compatibile con l’uso del dispositivo di protezione. Il provvedimento è valido fino al 7 ottobre. Una decisione che scaturisce dai 508 casi al Covid attivi finora nella regione. Cinque mesi fa come si ricorderà, la stessa Jole Santelli riaprì bar e ristoranti avviando di fatto uno scontro tra il Governo e la Regione. Il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia diffidò l’ordinanza della presidente calabrese, la Santelli non fece un passo indietro, ma aggiunse “Sono sicura che il governo farà tra una settimana un dpcm che sarà esattamente uguale al mio”.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. fusco antonio ha detto:

    …giusto per capirci costei è una di quei governatori regionali sempre in contrasto con le regole e le leggi dello stato , ma sempre con la mano tesa per ricevere gli oboli, i contributi e le elemosine dello stesso stato. E’ naturalmente in buona compagnia vedi il governatore, zaia, emiliano, e quel solinas sardo di gran lunga il peggiore. Basta vedere come si è comportato durante l’estate con l’emergenza covid già in corso aprendo a migliaia di idioti che si sono andati ad infettare in sardegna. Tutto per favorire il berlusca, briatore, la santanchè e la corte di nani, ballerine, prostitute e servi schiocchi che si sono intruppati nelle discoteche e nei locali e spiagge sarde. Ora è di nuovo con la mano tesa a chiedere interventi e denaro. Si può essere più cialtroni ed in malafede???

  2. fusco antonio ha detto:

    …a proposito di cialtroni ieri sera, un politico di livello nazionale e che gode purtroppo di notevoli consensi dalla parte peggiore del paese , si è presentato in tv e si è detto indignato dello stipendio spropositato di un altro cialtrone beneficiato da lui e dai suoi compagni di merenda della lega. Stipendio favoloso per guidare l’inps..Mente pur sapendo di mentire, ma evidentemente questo è quello che vogliono sentire gli ignoranti collusi che lo votano senza informarsi e cercare di capire. Il salvini leghista è colui che ha rubato al popolo a viso aperto cinquanta milioni di euro e per questo è inquisito. Ma io per primo credo che non pagherà e non andrà in galera per questo ennesimo reato. Questo è il livello morale ed intellettuale di buona parte del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *