Sanità, Francesco La Rocca nominato Direttore del reparto di Chirurgia dell’ospedale di Roccadaspide

Il Direttore Generale dell’ASL di Salerno, Mario lervolino, ha nominato dal primo ottobre Francesco La Rocca come Direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia dell’Ospedale di Roccadaspide. L’incarico è “ad interim” in quanto il dottore La Rocca, che attualmente dirige l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale dell’Ospedale “S.Maria della Speranza” di Battipaglia, non lascerà l’incarico precedente coordinando le attività dei due reparti.

Nolano, 56 anni, prima di approdare a Battipaglia, ha lavorato quasi 20 anni all’Ospedale Cardarelli di Napoli dove per oltre un decennio ha lavorato in Chirurgia d’Urgenza ricoprendo, tra gli altri incarichi, la responsabilità dell’Unità Operativa di Pronto Soccorso Chirurgico. Dopo l’esperienza al Dipartimento di Emergenza, nel 2012 si trasferisce nel Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialistica presso la I Chirurgia Generale dove si occupa prevalentemente di Chirurgia Oncologica epato-bilio-pancreatica e colo-rettale, sviluppando anche qui l’impiego delle nuove tecnologie e della laparoscopia.

Un curriculum eccellente che testimonia un percorso formativo lungo e completo che spazia dal Pronto Soccorso alla Traumatologia, dalla Chirurgia d’Urgenza alla Chirurgia Generale, dalla Chirurgia tradizionale alla mini-invasiva e laparoscopica fino alla Chirurgia robotica, con un occhio sempre attento alla ricerca e alla formazione.

“Ringrazio il Direttore Generale per questo incarico”, ha dichiarato il dott. La Rocca, “è certamente un onore ma anche un onere, visto che il lavoro a Battipaglia non manca, anzi negli ultimi due anni è progressivamente aumentato sia come numero di pazienti operati che come complessità dei casi trattati. E’ una sfida che ho raccolto con grande entusiasmo consapevole dell’importanza di un Ospedale come quello di Roccadaspide che serve un territorio vasto e orograficamente complesso. Del resto la mia nomina enfatizza il concetto di DEA (Dipartimento di Emergenza e Accettazione) di cui fanno parte i presidi ospedalieri di Battipaglia, Eboli e Roccadaspide, che devono tendere sempre più ad essere complementari tra loro implementando le loro attività. Lavorerò in questa ottica, che del resto è la stessa che ispira l’azione del Dott. Mario Minervini che da Direttore Sanitario del DEA, coordina 13 presidi ospedalieri. Le prime sensazioni sono assolutamente positive. Ho trovato grande collaborazione da parte di tutto il personale che ho incontrato. Anche se l’incarico è “ad interim”, fino a quando non saranno espletate le procedure per la nomina del nuovo responsabile, cercherò comunque di portare la mia esperienza replicando un modello organizzativo che a Battipaglia ha funzionato”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *