Abbandono selvaggio di rifiuti, a Sala Consilina foto-trappole in azione: trasgressori individuati e multati

Basta con le buste di rifiuti lanciate dove capita senza nemmeno scendere dalle autovetture, e con gli oggetti di ogni tipo abbandonati ovunque: a Sala Consilina per arginare il diffuso fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti è scattata la “tolleranza zero”.

Abbandono selvaggio di rifiuti, a Sala Consilina foto-trappole in azione: trasgressori individuati e multati

ABBANDONO SELVAGGIO DEI RIFIUTI, A SALA CONSILINA FOTO-TRAPPOLE IN AZIONE: TRASGRESSORI INDIVIDUATI E MULTATI

Pubblicato da Italia Due su Mercoledì 7 ottobre 2020

Foto-trappole in azione nelle scorse settimane, e multe a raffica per i trasgressori che sono stati individuati dalle immagini e sanzionati. Le multe partono da 300 euro, e mettono in chiaro che sono iniziati tempi duri a Sala Consilina per chi commette reati ambientali. Diversi gli accertamenti per abbandono illecito di rifiuti effettuati dalla Polizia locale di Sala Consilina, che si sono conclusi con molteplici sanzioni. Un lavoro importante, reso possibile attraverso la videosorveglianza e il sistema di foto-trappole attivato nel 2019, che ha portato al loro posizionamento puntate su aree particolarmente interessate dal fenomeno. “Questi risultati –sottolinea il consigliere delegato all’Ambiente e all’Ecologia Nicola Colucci– sono il frutto di un importante lavoro di squadra che vede l’Amministrazione Cavallone impegnata, quotidianamente, nel combattere le situazioni di degrado in città e che coinvolge diversi uffici della Polizia locale guidata dal Comandante Andrea Lasala”. L’analisi delle immagini delle telecamere ha permesso di ricostruire e portare avanti le indagini, mentre gli agenti della Polizia Municipale lavoravano sul campo, nei quartieri, con interventi mirati e con una sensibilità particolare di attenzione al territorio. Le foto-trappole, installate in diversi luoghi del territorio salese considerati a rischio, vengono rimosse dopo un tempo stabilito e spostate altrove, in modo da non dare punti di riferimento ai trasgressori. Parallelamente l’attività di controllo prevede anche un’attenzione particolare a fenomeni di abbandono attraverso il pattugliamento di aree a rischio e alla raccolta di segnalazioni, da parte delle Guardie Ambientali e dei cittadini stessi.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. FRANCESCO AULETA ha detto:

    OTTIMA INIZIATIVA! VORREI SOLTANTO RICORDARE CHE IL VICOLO GIANNONE, IN PIENO CENTRO DI SALA CONSILINA, CONTINUA AD ESSERE UN PUBBLICO LETAMAIO.

  2. fusco antonio ha detto:

    …bene,ed era ora. I cittadini devono diventare parte fondamentale nel segnalare questi incivili e gli addetti ai controlli devono essere inflessibili nelle sanzioni, senza le solite “cufecchie e comparanze”!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *