Proseguono i lavori di collegamento della Tangenziale di Salerno all’Aeroporto Costa d’Amalfi – Capaccio

Proseguono i lavori di collegamento della Tangenziale di Salerno all’Aeroporto Costa d’Amalfi – Capaccio (1° lotto). L’obiettivo dell’intervento è quello di rendere uniforme l’esistente viabilità di collegamento tra la S.P. 417 “Aversana”, l’ingresso dell’Aeroporto “Costa d’Amalfi” e la S.S. 18 (Bellizzi).

“Ad oggi”, dichiara il Presidente della Provincia Michele Strianese, “sono stati pressoché ultimati il tratto 3 e il tratto 4, pari a circa 1.800 metri dei 2.500 metri di adeguamento previsti. Mancano solo alcune opere accessorie: tappetino di usura, segnaletica, barriere stradali, etc. La rotatoria 3 è in avanzato stato di esecuzione, in quanto è già stata integralmente tracciata, sono state realizzate le opere di raccordo con la viabilità confluente nell’intersezione, è stato realizzato il pacchetto di fondazione ed istallato il sistema di trattamento delle acque di prima pioggia. Si stima complessivamente un avanzamento pari a circa il 55-60% dei lavori, che sono coordinati dal settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, supportato dal Consigliere provinciale delegato alla Viabilità Antonio Rescigno. Questo del collegamento Tangenziale di Salerno con l’Aeroporto Cosa d’Amalfi – Capaccio (1 lotto) è un cantiere importante, che non solo permette di definire adeguati collegamenti viari in sicurezza, ma anche di promuovere sviluppo e occupazione nei nostri territori. La Provincia non si ferma e continuiamo a lavorare in assoluta vicinanza alle esigenze concrete delle nostre comunità”.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    …si continuano a buttare centinaia di milioni a supporto di un’opera faraonica che non è mai veramente partita e non ha mai portato nessun beneficio alle popolazioni interessate. I benefici sono certamente venuti alle tasche dei mazzettari che l’hanno appaltata e costruita, alla faccia degli ignoranti che li votano!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *