Basilicata: i Carabinieri del Comando Provinciale denunciano 10 persone nell’ambito dei controlli sul territorio

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, continua nelle attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie stradali di comunicazione, sostenendo, altresì, la delicata fase connessa al fenomeno epidemiologico “Coronavirus”, verificando che vengano di volta in volta rispettate le prescrizioni impartite dalle Autorità nazionali e locali. Nel dettaglio, all’esito delle diverse indebite condotte accertate, i Carabinieri dei rispettivi Comandi Stazione e Compagnia hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 10 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale, sequestrando 1 coltello, 1 accetta e 16 grammi di droga, di varia tipologia.

In particolare, nel corso dei controlli. Nel dettaglio a Brienza, Potenza e Corleto Perticara, sono stati denunciati, rispettivamente un 53enne, un 38enne ed un 31enne, i quali, in diverse circostanze di tempo e luogo, sottoposti ad accertamento con   etilometro, sono stati trovati con un tasso alcolemico superiore al valore consentito mentre erano alla guida. La patente   è stata loro ritirata. A Vietri di Potenza, un soggetto,   sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato sorpreso con un’accetta, senza giustificato motivo, custodita all’interno del bagagliaio della propria autovettura. L’attrezzo è stato sequestrato. A Maschito, un 31enne,   sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, senza giustificato motivo. L’arma impropria è stata sequestrata. Ancora, a Ruvo del Monte, un 37enne,   dopo essere stato sottoposto a perquisizione personale, veicolare e domiciliare, è stato trovato in possesso di complessivi grammi 16 di “marijuana”, sequestrati. Dopo un incidente stradale, a Senise,  un 32enne,   sottoposto ad accertamenti, è risultato positivo ai “cannabinoidi”. Il documento di guida è stato ritirato, l’autovettura è stata sequestrata. Ed infine anche a Balvano dopo un sinistro stradale, un 29enne è stato sottoposto agli accertamenti,  è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. Inoltre, durante i vari servizi, a Senise, un 31enne, dopo essere stato fermato a bordo dell’autovettura condotta da altra persona, nel fornire i suoi dati identificativi, ha dichiarato di non essere in possesso di un valido documento di riconoscimento. La successiva perquisizione personale nei confronti dello stesso, però, ha permesso di rinvenire la sua carta d’identità. L’uomo, avendo fornito false generalità agli operanti, è stato pertanto deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. A Pignola, una 28enne, dopo essere stata fermata a piedi, mentre si trovava all’esterno di un bar, in evidente stato di ubriachezza, si è rifiutata di fornire le sue generalità, non indossando all’aperto, tra l’altro, la mascherina, quale dispositivo di protezione individuale delle vie respiratorie, così disattendendo le disposizioni impartite dall’Autorità. La giovane, quindi, è stata deferita in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria e segnalata alla competente Prefettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#