Padula, l’occhio del drone sul Convento di San Francesco e i ringraziamenti del Padre Guardiano alla comunità

A Padula un video realizzato con il drone nell’omonimo Convento rende omaggio a San Francesco d’Assisi, in un anno nel quale la pandemia ha impedito i consueti festeggiamenti del Santo al quale la comunità padulese, pur non essendo il Santo Patrono cittadino, è molto devota.

Padula, l’occhio del drone sul Convento di San Francesco e i ringraziamenti del Padre Guardiano alla comunità

PADULA, L’OCCHIO DEL DRONE SUL CONVENTO DI SAN FRANCESCO E I RINGRAZIAMENTI DEL PADRE GUARDIANO ALLA COMUNITÀ

Pubblicato da Italia Due su Lunedì 19 ottobre 2020

E così la comunità padulese si è dovuta adeguare alle restrizioni sanitarie e sociali imposte a causa del COVID, ma questo non ha impedito la celebrazione del Santo anche se, ovviamente, in tono minore. Il padre guardiano del Convento di San Francesco, Padre Antonio Emanuel Basso, ha voluto ringraziare attraverso un pubblico manifesto i fedeli padulesi per la testimonianza di Fede e per la partecipazione che si è svolta in modo esemplare. “Abbiamo sperimentato -sottolinea il Padre Guardiano- la fraternità e il desiderio di vivere questa festa in comunione, con la gioia e nel rispetto vicendevole”.

La generosità dimostrata dalla comunità padulese attraverso le offerte sarà destinata alla gestione del complesso conventuale di San Francesco, del quale si sta procedendo a ripristinare l’ala nord. “Come ben sapete -conferma Padre Antonio Emanuel Basso- ci sta a cuore che questo Convento sia un luogo accogliente e pulito, capace di poter essere un posto dove tutti possano ritagliarsi del tempo per la meditazione e la preghiera”. Ovviamente attualmente sono sospese causa COVID tutte le iniziative personali e comunitarie per incontri e ritiri di gruppi: la prudenza è d’obbligo fino a che la pandemia non passerà. “Le offerte ricevute -spiega il Padre Guardiano- ci danno anche la possibilità di aiutare, insieme con la Caritas Diocesana, tutte quelle famiglie che hanno avuto difficoltà di lavoro ed economiche a causa della pandemia, distribuendo beni e generi alimentari di prima necessità”.

Tra le iniziative pensate dal Comitato in occasione di questo San Francesco inevitabilmente diverso dagli altri, anche il video promozionale del Convento, realizzato da Settimio Rienzo. Il manifesto si conclude con i ringraziamenti dei Frati Francescani a tutti coloro che hanno permesso che le celebrazioni di San Francesco si svolgessero nel modo migliore, nel rispetto delle regole vigenti: il Sindaco di Padula e l’Amministrazione Comunale, il Comando della Polizia Locale, l’Arma dei Carabinieri e i volontari della Protezione Civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#