Campania, Attilio Pierro (Lega): “No al trasferimento del presidio sanitario di Castiglione di Ravello. Presentata interrogazione a De Luca”

Grazie all’ultima delibera della giunta della Regione Campania (n.474 del 03/11/2020), l’unico punto di riferimento per i cittadini e per gli ospiti della costa d’Amalfi entro 30 giorni passerà dall’AOU Ruggi d’Aragona a gestione Asl Salerno.

“Il presidio ospedaliero Italia Giordano di Castiglione di Ravello, dotato di 20 posti letto di Medicina Generale”, spiega il consigliere della Lega Attilio Pierro, “è allestito allo scopo di garantire prestazioni ambulatoriali alla popolazione che insiste in un territorio non agevolmente collegato con le altre strutture ospedaliere ed è l’unico punto di riferimento per i cittadini e per i turisti della Costa d’Amalfi. L’Asl Salerno, già ampiamente sott’organico, non ha personale a sufficienza per garantire il funzionamento dell’unico pronto soccorso di tutta la costiera amalfitana, oltretutto in un periodo di emergenza sanitaria. Tale inopinata modifica abbassa i livelli di tutela dei cittadini della Costa d’Amalfi. Per scongiurare tale evenienza ho presentato interrogazione scritta a De Luca e chiesto di annullare la delibera. In questo particolare momento, la sanità va potenziata, non smantellata, soprattutto in un territorio, come quello della Costa d’Amalfi, già fortemente svantaggiato”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *