Campania, pronte zone rosse in città con alti contagi. In arrivo nuove ordinanze

Police stop vehicles at a road block in Fondi, near Rome, a farm town which has the largest wholesale produce market serving Rome and Naples has been put under even more stringent lockdown than the rest of the country due to a cluster of COVID-19 cases. Italy, 25 March 2020. ANSA/GIUSEPPE LAMI

“La Regione Campania adotterà una serie di nuove ordinanze restrittive per incrementare le misure destinate al contrasto del Covid, in sintonia con quanto si sta attuando in altre regioni come Emilia, Veneto e Friuli”- è quanto si legge in una nota dell’Unità di crisi campana. Nella giornata di ieri è stato fatto invito al Prefetto di Napoli – e di tanto sono stati  informati il Ministro per l’Interno e il Ministro della Salute – di procedere all’adozione di misure restrittive nelle aree di maggiore assembramento nel territorio di Napoli e della provincia.

Occorre dare priorità al controllo sul lungomare di Napoli  e su alcune strade del centro storico cittadino, dove si sono verificati fenomeni di assembramenti illegali,  irresponsabili e pericolosi sotto il profilo sanitario. Si sta decidendo in queste ore l’istituzione di zone rosse nelle città della Campania dove si registra un livello alto di contagi e dove è indispensabile una drastica riduzione della mobilità, in coordinamento con le Prefetture competenti e con i comuni per garantire l’indispensabile impiego delle Forze dell’Ordine per il controllo sui territori. E’ già cominciata nella seduta dell’Unità di crisi regionale di questa sera e proseguirà domani la verifica e valutazione per alcuni comuni. Si stanno anche definendo misure di limitazione, per attività commerciali non essenziali, nei fine settimana. Tali decisioni saranno assunte sulla base della valutazione tecnica dell’Unità di crisi regionale e degli epidemiologi che ne fanno parte.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    …sono oramai oltre quindici giorni che questa telenovela va avanti. Indecisioni, beghe politiche, rivalità tra governatori caporioni , per la verità non solo in campania, e nulla è stato ancora deciso. Intanto i contagi salgono e la gente muore. Purtroppo temo che i responsabili di tutto questo , tra maggioranza ed opposizione, la notte riescano anche a dormire. Non vorrei essere nei loro sogni , ma questi loschi figuri affaristi alla fine faranno anche “bei sogni” come dice Gramellini …………..voi dite di no???!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *