Sistema Sanitario in crisi, Pellegrino: “Non si può negare ai neolaureati la possibilità di specializzarsi”

“Le difficoltà che in questi giorni stanno riguardando il nostro Sistema Sanitario sono principalmente determinate dalla mancanza di personale sanitario e in particolare di medici specialisti”. A dichiararlo è il consigliere regionale Tommaso Pellegrino.

“In Italia, ogni anno, a fronte di circa 26.000 domande per accedere alle scuole di specializzazione, vengono resi disponibili meno di 15.000 posti. In una facoltà a numero chiuso come quella di medicina – ha continuato Pellegrino – non si può negare ai neolaureati la possibilità di specializzarsi per completare il proprio iter formativo.
Per tale carenza ancor più stanno soffrendo gli ospedali di periferia come i nostri.
Con il Dipartimento nazionale della sanità di Italia Viva e con i nostri Parlamentari abbiamo avviato una serie di iniziative finalizzate all’aumento del numero di borse delle scuole di specializzazione in Medicina.
Serve un grande investimento sul personale sanitario, magari recuperando risorse attivando il MES.
Il Paese – ha concluso – ha bisogno di investire in competenze e professionalità e la sanità è certamente una priorità”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *