Il Capitano Cristinziano incontra la stampa locale: “Un anno difficile a causa del Covid” e annuncia l’arrivo di rinforzi

Il Capitano della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, Paolo Cristinziano ha incontrato, ieri, la stampa locale. Un incontro sobrio ed informale, per scambiarsi gli auguri per le prossime festività e per collaudare il rapporto di collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri locale e gli organi dell’informazione. Prima del brindisi, il Capitano ha elogiato e ringraziato i suoi uomini per il lavoro svolto, rimarcando come in questo periodo di emergenza sanitaria i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina abbiano contribuito nei controlli con atteggiamenti non solo repressori nei confronti dei cittadini ma anche di disponibilità ed invito a far capire l’importanza delle norme per contenere la diffusione del Coronavirus. Sono arrivati in forze alla Compagnia 11 Carabinieri, dislocati nelle varie stazione. Già da inizio del prossimo anno dovrebbero arrivare anche altri rinforzi alla Compagnia salese. “È stato un anno particolarmente difficile, ha sottolineato il Capitano Cristinziano, a causa della pandemia che ha creato dolore e molte difficoltà. Inoltre la Compagnia Carabinieri di Sala Consilina è stata colpita da un grave lutto meno di un mese fa: la perdita di un Carabiniere di 35 anni, Luca Ferraiuolo, originario di Chiaromonte ed in servizio fino ad un anno fa alla stazione Carabinieri di Buonabitacolo. L’augurio sincero, ha terminato il Capitano, è che il prossimo anno sia davvero più sereno per tutti noi. Con il capitano abbiamo tracciato un piccolo bilancio dei primi 3 mesi a capo della compagnia Carabinieri di Sala Consilina.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *