I sindaci campani chiedono la “priorità nelle vaccinazioni”. Il sindaco di Roscigno contrario: “Prima i cittadini”

L’Anci Campania, l’associazione che riunisce i primi cittadini della Campania, con una nota indirizzata al Presidente della Regione, Vincenzo De Luca e a firma di Carlo Marino, Presidente Anci Campania chiede che venga data la priorità nelle vaccinazioni ai sindaci.   “I dati epidemiologici evidenziano, in Campania, si legge nella nota, una costante crescita dei contagi tra i sindaci. I primi cittadini sono autorità sanitarie dei loro territori, hanno contatti con centinaia di persone ogni giorno, svolgono funzioni che non possono venir meno, incorrendo in un rischio che non va trascurato. Di qui la richiesta dell’Anci Campania di collocare i 550 sindaci della Campania, tra le categorie professionali più esposte al contagio da covid-19, dando loro una priorità nel piano vaccinale regionale”.
Contrario a questa proposta il sindaco di Roscigno, Pino Palmieri, il quale ritiene che sia invece necessario dare priorità prima ai cittadini: “Nella mia comunità sarò l’ultimo ad essere sottoposto alla vaccinazione, ha scritto Palmieri, in quanto ritengo giusto dare la priorità massima a tutti i miei concittadini che vorranno effettuarlo. Il capitano abbandona per ultimo la nave”.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    …..se avessero un minimo di dignità e fossero veramente vicini ai loro concittadini chiederebbero di essere gli ultimi nelle vaccinazioni, ma salvo qualche persona perbene il resto lo conosciamo. Si adoperino piuttosto per aprire centri vaccinali in ogni paese e dimostrino in questo modo di voler agevolare gli anziani ed i deboli, altro che preferenze nei vaccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *