Alta Velocità nel Vallo di Diano. Giuseppe Rinaldi, sindaco di Montesano: “E’ il momento dell’unità”

“Le notizie arrivate in questi giorni sull’avvio di una progettualità che prevede l’arrivo dell’Alta velocità anche nel Vallo di Diano ci richiama a un impegno senza paragoni, diffuso, coinvolgente e se mi consentite appassionato. Le motivazioni tecniche, strategiche, funzionali che hanno portato RFI ad individuare anche il nostro territorio quale via per i treni veloci verso la Basilicata, Calabria e la Sicilia vanno approfondite, sostenute, migliorate e di sicuro difese”, lo sostiene il sindaco di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi. Tra i primi sindaci a fornire dichiarazioni pubbliche su questo tema in attesa della riunione in Comunità montana di domani. “Sulla dibattuta fermata sottolineeremo tutte le motivazioni, la note tecniche, i requisiti per prevederla. In questo momento storico, la strada per chi occupa ruoli istituzionali, per la società civile, per la cittadinanza tutta non può che essere l’unità’ del Territorio. Un’unità che abbiamo dimostrato diverse volte contro “ infrastrutture “ che avrebbero danneggiato la nostra profonda identità e vocazione e ora dobbiamo dimostrarla a favore di infrastrutture che possono cambiare concretamente il futuro delle nostre comunità in termini di servizi ed opportunità. Questa notizia conforta anche le tante Amministrazioni, associazioni, cittadini che hanno, negli anni, come anche l’Amministrazione di Montesano, difeso nel tempo la presenza dei binari sui nostri suoli, la presenza di stazioni vetuste, di caselli bisognosi di interventi manutentivi e di decoro ed altro. Con precisi atti deliberativi abbiamo come dire sempre creduto che lo Stato centrale si ricordasse anche dei suoi figli valdianesi e senza togliere nulla a nessuno ci mettesse nelle condizioni di poter anche noi crescere con le nostre mani. Sono certo troveremo una forte unità tra le nostre comunità valdianesi e diremo la nostra in tutti i tavoli che riguarderanno il progetto. E’ un nostro profondo diritto e evidente dovere difendere questa prima progettualità di RFI! Nessuno ma proprio nessuno ci può chiedere di non farlo! Ci attende nelle prossime settimane, nei prossimi mesi, una battaglia PER il territorio, PER il Vallo di Diano, PER i nostri cittadini. Una battaglia inderogabile, seria, forte! Montesano, come sempre, farà la sua parte in prima linea perché quando si è coerenti con la volontà popolare che ci chiede fortemente quest’opera non si è mai nel torto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *