Controlli anticovid nel salernitano: 9 gestori di locali sanzionati. Ancora multe per mancato utilizzo della mascherina

 

Anche nel corso della settimana appena trascorsa le forze dell’ordine, come disposto dal questore della Provincia di Salerno, d’intesa con i Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, ed avvalendosi della preziosa collaborazione dell’Esercito Italiano, della Polizia Provinciale e della Polizia Locale di Salerno hanno messo in atto i servizi anticovid. L’attivitá  di  prevenzione ha permesso di controllare  oltre 6600 persone, e circa 1800 esercizi pubblici. Ancora sanzioni per mancato utilizzo della mascherina: sono, infatti, 132 le persone multate; 9 i titolari di esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto della normativa anticovid ed un attività chiusa. E’ scattata anche una denuncia per inosservanza del divieto di mobilità dalla propria abitazione, poiché in quarantena in quanto positivo al virus. Nel dettaglio a Salerno i gestori di cinque locali, tre al Corso Vittorio Emanuele, uno a Piazza S. Agostino, ed, infine un altro, a via Roma, sono stati sanzionati perché hanno continuato la somministrazione oltre le ore 18,  anche servendo ai tavoli:  nei loro confronti  è stato contestato immediatamente quanto previsto dalla normativa, salvo i successivi ulteriori provvedimenti d’ufficio. A Battipaglia è stato sanzionato con la chiusura un circolo ricreativo perché consentiva la consumazione di cibo a una decina di avventori, assembrati all’interno, in un orario oltre le ore 18. Inoltre, durante i controlli, è emerso che una delle persone identificate in strada risultava in quarantena ed è stata pertanto denunciata per l’inosservanza del divieto di mobilità dalla propria abitazione.

“La scorsa settimana, spiega una nota della Questura,  è stata senz’altro connotata da una maggiore affluenza dei cittadini nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, con dei registrati fenomeni, seppur limitati, di negligenza e di inosservanza della normativa, che sono stati oggetto delle sanzioni sopra indicate. L’aumento dei contagi ha segnato il passaggio dalla zona gialla alla zona arancione della Campania.  Sono stati già predisposti e sono in atto i controlli maggiormente intensificati con l’entrata in vigore, da oggi, delle misure più restrittive previste in zona arancione”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *