L’omaggio della comunità pollese a Suor Irma per i suoi 100 anni

“Ciò che conta non è fare molto, ma mettere molto amore in ciò che si fa”: con questa citazione di Madre Teresa di Calcutta si può riassumere il percorso di vita e di fede di Suor Irma che in settimana ha compiuto 100 anni. Nella giornata di ieri ha ricevuto una targa per il raggiungimento del prestigioso traguardo dall’amministrazione comunale guidata da Massimo Loviso e un “Rosario d’oro”.

Gli auguri sono arrivati anche dal Vescovo in persona Monsignor Antonio De Luca della Diocesi di Teggiano-Policastro. All’anagrafe Antonietta Capuano, nata a Sassano il 17 febbraio 1921 ha dedicato oltre 70 anni alla congregazione delle suore del Sacro Cuore e alla comunità di Polla. Qui presso l’istituto paritario “Santa Teresa del Bambin Gesù” ha insegnato ad almeno tre generazioni, diventando una vera e propria istituzione locale. Commosso il suo ringraziamento insieme al Vescovo De Luca e al sindaco Loviso. Inoltre Suor Irma è stata omaggiata anche di un’epigrafe a forma di cuore realizzata con la pietra di Padula da un artigiano del posto Carlo Sanseviero. Un cuore grande come quello della dolce Suor Irma.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *