Comunità Montana Vallo di Diano, martedì i nuovi Assessori: ecco chi sono

La nomina dei componenti della Giunta sarà all’ordine del giorno del Consiglio Generale della Comunità Montana Vallo di Diano convocato per martedì 2 marzo. Il Presidente Francesco Cavallone mantiene ancora un prudente riserbo istituzionale sulle nomine, e per l’ufficialità bisognerà ancora attendere 24 ore: ma i giochi sono ormai fatti.

I nuovi assessori saranno Gaetano Spano (Consigliere Comunale di Sassano), e Antonio Pagliarulo ( attuale Presidente del Consiglio del Comune di San Pietro al Tanagro). Dunque l’Ente Montano valdianese riparte mettendo insieme nella nuova Giunta continuità e novità. La continuità è rappresentata dalla conferma di Gaetano Spano, che aveva già rivestito il ruolo di assessore insieme ad Elena Gallo nella precedente consiliatura guidata dal Presidente Raffaele Accetta. La nomina di Antonio Pagliarulo, rappresentante del Comune di San Pietro al Tanagro, è invece espressione della volontà di dare a tutti i comuni valdianesi pari dignità nella fase di rinnovamento degli enti sovracomunali del Vallo di Diano in corso, inaugurata con l’elezione all’unanimità di Francesco Cavallone. Tra i criteri individuati nella scelta dei nomi, c’è stato quello dell’esclusione di quei Comuni che nei prossimi mesi sono attesi da appuntamenti elettorali per le amministrative: dunque non sono stati presi in considerazione Padula, Montesano sulla Marcellana e Monte San Giacomo, che pure avrebbero potuto avere diversamente voce in capitolo. Una scelta che è stata dibattuta nelle riunioni tra i sindaci svoltesi a porte chiuse nei giorni scorsi, e che sembra non sia stata presa bene -per usare un eufemismo- dal sindaco uscente di Padula e Consigliere Provinciale Paolo Imparato. Nonostante ciò il Consiglio Generale di martedì dovrebbe rappresentare poco più di una formalità, e i sindaci afferenti all’ente montano valdianese dovrebbero dare il via libera alla nuova Giunta. Anche perché si tratta soltanto di un ulteriore tassello nel rompicapo che, nei prossimi mesi, dovrà portare tra le altre cose alle nomine del presidente e del CDA del Consorzio Piano Sociale di Zona S10 e del Presidente della Conferenza dei Sindaci del Distretto Sanitario Sala Consilina-Polla. Una partita nella quale tutti i Comuni del Vallo di Diano vogliono essere coinvolti, e nella quale il gioco si farà più duro per l’alta posta in palio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *