Coronavirus. Iannone (FdI): “Le card vaccinali di De Luca sono una nuova scemenza pubblicitaria”

“Il presidente De Luca si preoccupa di stampare le card, mentre ci sono anziani prenotati da un mese che non hanno ancora ricevuto il vaccino, malati oncologici e altri soggetti fragili che non sanno ancora quando è prevista la loro vaccinazione, ed operatori della scuola, pendolari residenti in Campania ma che prestano servizio in altre regioni, che su un piano vaccinale figli di nessuno. Un’altra occasione per fare ‘fumo a manovella’, per farsi pubblicità nella disgrazia e spendere qualche altro soldino in vanità. De Luca non ha i vaccini ma pensa alle card di certificazione dell’avventa vaccinazione. Insomma, non ha il pane e pensa alle brioches. Una situazione lunare mentre bar, ristoranti, operatori turistici, palestre, piscine, mondo delle Partite iva sprofondano nella disperazione”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario Regionale di FdI in Campania.

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    ……..e detto da un fascista è il massimo della ipocrisia, ma purtroppo la realtà sembra essere vicina a quella catastrofica ” auspicata” da questo ” signore” Io over 70 con patologie pago sulla mia pelle le cialtronate ed i ritardi colpevoli e criminali che ci hanno portata a questa terza ondata. Spero che l’esercito riesca a mettere ordine in questo ginepraio di cialtroni e di regole disattese e dia finalmente un po’ di fiducia e speranza a chi spera di non dover crepare per un de luca e governatori suoi pari e per gli sciacalli che sono appostati per spolpare la carcassa di questo paese, vedi fascisti e lega. .!!!:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *