Banca Monte Pruno informa: “La pensione integrativa, una scelta consapevole”

Nella fase iniziale del proprio percorso lavorativo si tende a dare poca importanza alla pensione, troppo lontana nel tempo per risultare una priorità. Eppure, date le riforme del sistema pensionistico, l’invecchiamento della popolazione, la difficoltà di accedere al mondo del lavoro per i giovani, diventa fondamentale prendere sempre più coscienza di quanto risparmiare per la pensione sia una necessità. Uno strumento importante per dare maggiore stabilità e sicurezza al proprio futuro oltre ad essere un’opportunità di risparmio è rappresentato dai fondi pensione.

La Banca Monte Pruno, grazie al supporto dei servizi offerti dal Gruppo Bancario Cassa Centrale Banca, mette a disposizione della propria clientela le soluzioni più idonee per pianificare un piano che guardi al futuro ed alla previdenza. Una volta individuato il fondo pensione più adatto alle proprie esigenze, è possibile attivare un piano di versamenti di cui scegliere liberamente l’importo e la frequenza sulla base dei propri obiettivi e disponibilità economiche; i versamenti possono anche essere sospesi e ripresi in qualsiasi momento. La scelta di aderire ai fondi pensione per la pensione integrativa è sempre libera e aperta a tutte le categorie di lavoratori (dipendenti privati, pubblici, lavoratori autonomi e liberi professionisti) ma anche a non lavoratori, compresi studenti e soggetti fiscalmente a carico. Aderendo alla previdenza integrativa per conto dei figli (minorenni e non), è possibile regalare un bel risparmio e contemporaneamente anzianità contributiva nel fondo pensione, infatti, una volta raggiunta la maggiore età o l’indipendenza, essi avranno uno strumento di risparmio a cui attingere per far fronte ad alcune spese future, ad esempio: acquisto della prima casa, un aiuto per studiare all’estero o per iniziare la propria attività. Tutto questo grazie alla possibilità di richiedere anticipazioni su quanto accumulato nel fondo pensione.

I fondi pensione offrono ai propri aderenti numerosi vantaggi fiscali. Innanzitutto, la deducibilità fiscale dei contributi versati alla propria posizione fino ad un massimo di 5.164,57 euro l’anno. È possibile dedurre anche i versamenti effettuati a favore di soggetti fiscalmente a carico (sempre entro il limite di 5.164,57 euro l’anno). Oltre alla deducibilità, in fase di accumulo è prevista l’applicazione di un’aliquota agevolata sui rendimenti. Infine, al momento della richiesta della prestazione finale viene applicata un’aliquota agevolata, trattenuta dal fondo pensione, che può arrivare fino ad un minimo del 9% sulla base degli anni di partecipazione al fondo pensione. In definitiva, il vantaggio della previdenza integrativa è quello di essere alla portata di tutti. Non occorre essere dei “grandi investitori” per ottenere dei risultati, basta destinare con costanza dei piccoli importi, per poter poi, negli anni, accumulare un capitale.

L’Ufficio Finanza della Banca Monte Pruno è a completa disposizione   per ulteriori informazioni attraverso i seguenti contatti:

jessica.damato@bccmontepruno.it – 0975/398626

francesco.ingino@bccmontepruno.it – 089/794680

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *