La Comunità Montana Vallo di Diano ricorda le vittime da Covid19. Cavallone: “Non abbassiamo la guardia”

La Comunità montana  Vallo di Diano  ha aderito alla commemorazione delle vittime da Covid19 oggi, alle ore 14.00, nel primo anniversario della Pandemia.
Presso la sede di Padula, il presidente Francesco Cavallone, gli assessori Pagliarulo e Spano, insieme agli Amministrativi dell’Ente, hanno osservato il minuto di silenzio. Nel suo breve discorso il Presidente Cavallone ha ricordato come questa malattia colpisca tutti senza distinzione e ci inviti a riflettere sul vero senso della vita e l’importanza e l’essenza vera dei rapporti umani che oggi sono quasi del tutti privati. “Grazie alla campagna vaccinale vediamo la luce infondo al tunnel”, ha concluso Cavallone, “ma questo non ci autorizza assolutamente ad abbassare la guardia”.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    ……francesco cavallone è una persona perbene e sono sicuro che il cordoglio per le vittime è sincero. Parimenti vorrei invitare a non essere ipocriti gran parte dei politici del vallo che o proni ai desideri di de luca o a quelli di forza italia, lega e fascisti poco o nulla hanno fatto per dare una mano alla gente colpita dalla pandemia , in special modo agli anziani. Ulteriore dimostrazione di inefficienza,incapacità ed irresponsabilità la stanno dando con la campagna vaccinale. E’ assurdo che in tutto il vallo ci sia un solo centro vaccinale, oltre polla, dove si accalcano centinaia di persone. E’ delinquenziale non aver aperto un altro centro vaccinale a sala consilina ed in altri paesi del vallo. I minuti di raccoglimento non servono ad un amato c….., quello che serve è responsabilità, onestà e capacita oltre a sacrificio per aiutare la gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *