Sversamento illecito rifiuti tossici nel Vallo di Diano, interviene il consigliere Guzzo

“Siamo chiamati ancora una volta a commentare l’ennesimo insulto al Vallo di Diano. Questo impone una riflessione che ci deve spingere con forza ad avere rispetto del ben “ambiente”. Così il consigliere della provincia di Salerno Giovanni Guzzo.

“La tutela oggi è affidata ad una lodevole iniziativa giudiziaria a cui va un incondizionato plauso. Infatti – ha continuato – dopo i fatti di cronaca che ci hanno occupato in questi giorni, legati sia alla penetrazione nei nostri paesi di un’organizzazione criminale di stampo mafioso sia allo sfruttamento selvaggio dell’ambiente, va registrata la grande attenzione accordata proprio all’ambiente dal nostro legislatore. Infatti, con un cambio epocale, ha introdotto i reati di inquinamento ambientale-art 452 bis c.p.- e di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti- 452 quaterdecies c.p-  puniti con pene severe e che hanno un termine prescrizionale molto più lungo atteso che sono delitti e non contravvenzioni. Mi auguro – ha continuato Guzzo – che questo episodio spinga ognuno di noi all’amore per la natura che va rispettata e protetta sempre.

La Provincia di Salerno da sempre a difesa dell’ambiente ha molteplici e svariate competenze in materia, nel mio impegno farà tutto quanto è nelle mie possibilità per preservare  e tutelare i nostri beni ambientali. Prima di tutto- ha concluso –  contribuirò in modo proficuo convocando un Consiglio Provinciale per analizzare le criticità e indicare i rimedi”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *