Aggiudicati i lavori per l’ospedale di Comunità di Sant’Arsenio. Sarà una ditta di Napoli

Sono stati aggiudicati alla Gete srl di Napoli i lavori per l’Ospedale di Comunità di Sant’Arsenio. Lo si evince dalla delibera 533 sui lavori di riqualificazione e adeguamento normativo dell’ex P.O. di Sant’Arsenio ad Ospedale di Comunità.

Il totale previsto per gli interventi è di 960mila euro, 452mila ottenuti dalla Regione Campania e reperiti dai fondi destinati agli Ospedali di Comunità, e 508mila stanziati dall’ASL Salerno. Gli atti erano stati già trasmessi alla Centrale Unica di Committenza Regionale, la Soresa, per avviare l’espletamento della procedura di gara dei lavori e ora è arrivata l’aggiudicazione. Un passo concreto e formale, allo stesso tempo, in più verso la realizzazione di un importante progetto che assicurerà alla comunità valdianese un importante strumento di integrazione ospedale-territorio e di continuità delle cure assistenziali. Gli Ospedali di Comunità sono infatti strutture intermedie tra l’assistenza domiciliare e l’ospedale, in sostanza un ponte tra i servizi territoriali e l’ospedale per tutte quelle persone che non hanno necessità di essere ricoverate in reparti specialistici, ma necessitano di un’assistenza sanitaria che non potrebbero ricevere a domicilio.

Un progetto che vede, quindi, attuazione e che nel corso degli anni è stato fortemente sostenuto ed invocato dai rappresentanti sindacali territoriali della CGIL, che più volte, anche con documenti indirizzati ai vertici dell’ASL Salerno e della Giunta Regionale ne hanno sottolineato l’importanza per il territorio e per l’utenza.

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. Anna ha detto:

    Era ora mi sembra una bellissima notizia e meritata perché l’hanno fatto riperdere ed è ora che rifiorisca come prima

  2. fusco antonio ha detto:

    …….attenzione al mazzettificio ed alla regolare esecuzione dei lavori. Una impresa che arriva da napoli , come anche tutte le altre, deve essere seriamente controllata ed i cittadini al primo sentore di marcio devono informare la procura della repubblica .

  3. Pasquale ha detto:

    Bravo sig Fusco,che rammenta eventuali RISCHI REPUTAZIONALI,e chiede la collaborazione di tutti i cittadini per il monitoraggio in corso d’opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *