Bellezza e bruttezza divise da pochi metri: l’esempio del ponte Romano a Polla

Pochi metri dividono la bellezza e la bruttezza. L’esempio arriva da quanto si vede a Polla in un luogo simbolo del paese: il ponte Romano. Da qualche giorno l’associazione i Tesori di Polla del presidente Pasquale Cancro ha disposto delle fioriere per rendere ancor più gradevole lo storico ponte sul fiume Tanagro. Una lodevole iniziativa. Ma solo abbassando lo sguarda si può notare lo stato di abbandono di quel tratto del fiume. Isolotti presenti su tutto il letto, un problema di anni, e ancora rifiuti, decine di pneumatici e incuria un po’ ovunque. Sia nel vicino mulino che costeggia il fiume sia sui pilastri del fiume Romano. Le due facce della medaglia tra la bellezza e la bruttezza, tanto, troppo vicine per essere accettate senza dire nulla.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *