Campionato Basket serie C Silver. Amara sconfitta per la Diesel Tecnica Pallacanestro Trinità a Caserta

Non inizia nel migliore dei modi la fase promozione del campionato di C Silver per la Diesel Tecnica Pallacanestro Trinità. I Ragazzi guidati da coach Aldo Festinese, escono sconfitti da Caserta contro la BLE Juvecaserta con il punteggio di 84 a 73. Il risultato finale della gara, è bugiardo almeno nei numeri, -11 per i blueboys sono veramente troppi.
Nella prima metà di gara è la Diesel Tecnica Pallacanestro Trinità ha dettare i ritmi di gioco, passando in vantaggio nei primi minuti e concludendo al 20’ con un +6. Tutto va nel migliore dei modi, Garcia è semplicemente strepitoso, aiutato da quel “gigante buono” che risponde al nome di Ambrosano nelle realizzazioni. Barauskas in difesa tiene botta ad un Requena al quale tutto va bene, l’italo argentino, infatti dei padroni di casa è l’unico che riesce a tenere la barca in linea di galleggiamento ed evitare già a metà gara un passivo più grande. Durante, Fiorillo e Botta corrono come matti sul campo sfiancando gli avversari che cominciano anche a sbagliare le cose più semplici. Altavilla e Mbaye in difesa sono come al solito attenti a recuperare rimbalzi e a far ripartire i compagni. Tutto va per il verso giusto e al riposo lungo le squadre ritornano negli spogliatoi con gli animi completamente diversi, galvanizzati i blueboys per la prestazione decisamente positiva, abbastanza preoccupati i padroni di casa, che forse non si aspettavano tanta qualità dagli avversari.
Poi a volte in uno sport così bello come la pallacanestro, succede quello che non ti aspetti. La BLE di Caserta rientra sul campo con maggiore determinazione, trovando subito dei punti pesanti. Coach Festinese prova a trovare le giuste contromisure, ma i suoi aggiustamenti tattici, risultano vani e gli avversari in pochi minuti assestano un parziale tale da ribaltare le sorti della gara. Ambrosano e company faticano nel tentativo di recuperare lo svantaggio, ma la distanza resta pressoché la stessa per tutta la partita.
Finisce così con i padroni di casa a festeggiare e la Diesel Tecnica Pallacanestro Trinità e doversi chiedere il perché di una partita che poteva avere un epilogo completamente diverso. Ora testa al prossimo impegno, questa volta casalingo, dove i Blueboys saranno chiamati a dimostrare tutto il loro vero potenziale in questa fase promozione da affrontare da protagonisti.
articolo di Domenico Iuliano

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *