Regione Campania, nel Collegato alla Stabilità approvati gli emendamenti del Consigliere Matera per il Vallo di Diano e le aree interne

“Sono particolarmente soddisfatto del Collegato alla Stabilità della Regione Campania approvato nella seduta consiliare di lunedì, che ha rappresentato un articolato lavoro di sintesi, di condivisione e di sinergia istituzionale, dedicato a settori strategici per la nostra Regione”.  È quanto afferma il Consigliere Regionale Corrado Matera, che insieme ai colleghi del Gruppo Misto aveva presentato alcune proposte emendative che sono state accolte ed inserite nel documento finale. “In particolare -spiega il Consigliere Regionale originario di Teggiano- in materia ambientale è stato previsto un intervento straordinario di monitoraggio dei corpi idrici e di riqualificazione ambientale, soprattutto alla luce degli ultimi eventi di cronaca che hanno coinvolto il Vallo di Diano, nonché uno stanziamento di 300mila euro per l’attuazione della legge regionale 12/2017, relativamente agli interventi previsti per la protezione civile”. Per rilanciare le Aree Interne e garantire condizioni di sviluppo economico-industriale, è stata accolta la previsione che nella definizione dei distretti economici funzionali venga data priorità alle Aree Interne, nonché il rifinanziamento pari a 500mila della legge sulle cooperative di comunità, quale strumento di innovazione sociale per combattere lo spopolamento. “In vista di Procida capitale della Cultura -continua Matera- con l’obiettivo di far crescere la Campania nella sua interezza, è stato approvato un intervento che mira alla realizzazione di itinerari turistico-culturali capaci di collegare i grandi attrattori con le aree interne”. Nell’ambito della diffusione e dello sviluppo della pratica sportiva, sono state promosse iniziative di conservazione, implementazione delle strutture, miglioramento e messa in sicurezza del patrimonio edilizio sportivo esistente, contemplando anche i musei celebrativi dedicati alle attività sportive ed alle Universiadi. In materia di disabilità e per tutelare le fasce deboli -conclude Corrado Matera- è stata prevista l’adozione della carta dei diritti delle persone con disabilità in ospedale, con l’obiettivo di ridurre le difficoltà di accesso alle cure e garantire l’effettivo diritto alla salute”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *