Il mondo della cultura e la comunità di Teggiano piangono la morte dello studioso Didier

Lutto nel mondo della cultura di Teggiano, del Vallo di Diano e non solo. Nella serata di ieri, infatti, è venuto a mancare Arturo Didier, all’età di 88 anni. Stimato docente di arte e storico, autore di numerose pubblicazioni che hanno permesso di ricostruire, recuperare e valorizzare la storia locale. E’ morto a Teggiano, dove viveva, essendo arrivato come insegnate, ma era originario di Napoli. L’anno scorso il Comune guidato dal sindaco Michele Di Candia aveva conferito al noto studioso la cittadinanza onoraria. Questo, oltre che per i suoi meriti nel campo della Cultura, anche perché la comunità del comune museo del comprensorio lo aveva sempre considerato un teggianese doc. I funerali saranno celebrati domani 5 giugno, alle ore 15, nella Cattedrale di Teggiano.

Cosi si legge sulla delibera del comune per la cittadinanza onoraria:

“Dall’età della giovinezza in poi frequenta importanti circoli culturali napoletani e frequenta per anni l’Accademia di Belle Arti di Napoli nella facoltà di scenografia. Svolge per un decennio l’attività di scenografo presso il teatro del circolo sociale della società meridionale elettrica. Inizia presto a scrivere articoli sulla storia, la cultura e le tradizioni napoletane, pubblicandoli su giornali e riviste della città. Trasferitosi nel 1961 a Teggiano per iniziare la sua carriera di insegnante ed educatore all’arte e alla storia, si innamora della nostra Terra e di Maria d’Alto, che diventerà sua
moglie e madre delle figlie Ilaria, Veronica e Grazia. Appropriatosi caparbiamente della voglia di sacralizzare i fasti del suo luogo di adozione, partecipa alle iniziative culturali del Vallo di Diano, contribuendo alla Fondazione del Centro Studi e Ricerche del Vallo di Diano. È stato relatore in importanti convegni culturali a livello nazionale, tenutesi nel Vallo di Diano”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *