Abusò di una 14enne: era la figlia di amici. Condannato un 66enne cilentano

Un 66enne cilentano è stato condannato a due anni per atti sessuali su minore . Tentò di abusare della figlia 14enne degli amici: un 66enne residente in un paese del Cilento è stato condannato a due anni di reclusione per atti sessuali con minori. È quanto deciso del Tribunale di Vallo, in sessione collegiale, nei giorni scorsi. La pubblica accusa, invece, aveva chiesto che all’uomo, un pensionato, fosse comminata la pena di 9 anni di reclusione e che fosse riconosciuta la violenza sessuale, benché lieve nei confronti della ragazzina che gli era stata affidata dai genitori, che si erano fidati del conoscente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *