A Montesano il manifesto contro gli incivili. A Teggiano vandali “catturati” dalle telecamere: dovranno ripulire

Una vela di due metri per tre che attraversa Montesano sulla Marcellana con su scritto “Vergogna” a caratteri cubitali. L’iniziativa è del Comune guidato da Giuseppe Rinaldi in seno a una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono di rifiuti. “Non dimenticare – si legge ancora – che se vieni preso a sporcare il nostro territorio ti aspetta una multa e una denuncia. Con il tuo gesto – viene accusato l’incivile che abbandona rifiuti – crei un danno a Montesano e alla collettività”. La vela è corredata anche di alcune foto di abbandono indiscriminato di rifiuti.

A Polla invece, stanno funzionando le fototrappole posizionate in alcune zone del paese, luogo di gesti incivili da parte di ignoti. O almeno parte di loro resta ignota perché sono almeno quattro le persone individuate dagli agenti della Polizia locale e multate per abbandono di rifiuti. Da una parte, a Polla, le fototrappole, dall’altra, a Teggiano, le telecamere a circuito chiuso che funzionano sempre meglio. Lo scorso mese hanno permesso di individuare dei truffatori di anziani, nei giorni scorsi dei vandali minorenni. Si tratta di ragazzi di Teggiano e dei comuni limitrofi che hanno imbrattato dei muri nel centro storico del paese e lasciato immondizia dopo aver mangiato sul posto. Sono stati “catturati” dagli obiettivi delle telecamere e dagli agenti della Polizia locale e per loro sono scattate le multe, le denunce e anche l’obbligo di ripulire i muri che avevano sporcato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *