Fonderie Pisano a Buccino: continua la protesta. I cartelli spuntano ovunque

La Valle del Sele-Tanagro continua la sua protesta simbolica contro le fonderie Pisano a Buccino, spuntano i cartelli dei cittadini contro la delocalizzazione.

L’organizzazione per protestare è in piena attività e domani, nel Sele Tanagro ma anche nel Tanagro, i cittadini protesteranno contro la delocalizzazione delle Fonderie Pisano e l’insediamento della Buoneco a Buccino. I primi cartelli che verranno esposti, perché la protesta avrà questa modalità, sono già visibili. In una quindicina di Comuni i cittadini si esprimeranno esponendo questi cartelli ma anche striscioni. Un solo filo legherà tutti, il loro no. Mente della protesta è l’associazione territoriale Occhio alla lontra, sostenuta anche dai sindaci.

 

Questo il comunicato dell’associazione.

“Domenica 27 giugno, esponi il tuo cartello per dire NO alle Fonderie Pisano a Buccino. Nessuno vuole le Fonderie Pisano a Buccino. Nessuno ha intenzione di consegnare questa terra al degrado ambientale, alle emissioni tossiche, ai tumori. È un dato di fatto, una verità assoluta e universale. Chi si atteggia a sostenitore delle fantasmagoriche opportunità di impiego e ai posti di lavoro, chi abbocca alle frottole sulla salubrità di tale impianto ha di certo smarrito la bussola della ragione, o – peggio ancora – nasconde e camuffa interessi altri, personali, che non meritano alcuna considerazione. Le Fonderie Pisano a Buccino segneranno la fine di ogni prospettiva di sviluppo sostenibile e di vivibilità della nostra valle. C’è poco da aggiungere. Ora, se nessuno vuole le Fonderie Pisano a Buccino, allora tutti devono manifestare la propria ferma contrarietà.

Come?

Trasformando la nostra valle in UNA VALLE DI NO!

Ogni muro, ogni balcone, ogni finestra, ogni lampione, ogni porta e portone dei nostri paesi diventerà lo spazio in cui appendere ed esporre un cartello bianco con su stampato un grande “NO!” di colore verde. In contemporanea, ogni municipio della valle esporrà – alla propria facciata principale – uno striscione verde con la semplice, innocua scritta bianca “FONDERIE?”.

Lanceremo il messaggio di un’intera popolazione che si oppone in maniera ferma e compatta al dislocamento delle Fonderie Pisano a Buccino”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *