Il “Curto” di Polla senza guide. Iervolino assicura: “Presto un direttore temporaneo”

Come ormai noto da alcuni giorni, anche con l’esclusivo saluto a personale sanitario e cittadini rilasciata da Luigi Mandìa alla nostra emittente, il direttore sanitario dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla lascia l’incarico presso la struttura ospedaliera valdianese per approdare alla direzione sanitaria aziendale del Crob di Rionero in Vulture. Rimane così vacante il post del dirigente che ha compiti e responsabilità importanti per la guida ed il buon funzionamento di una struttura ospedaliera come quella di Polla. Un ospedale, come più volte ribadito, in una posizione strategica, ancor di più nel periodo estivo, essendo situato a pochi chilometri dall’uscita dell’autostrada ed essendo un ospedale che serve non solo il Vallo di Diano ma anche la vicina Basilicata e diverse zone del salernitano. Ebbene oltre al direttore Mandìa, tra pochi giorni un altro incarico  dirigenziale dell’ospedale di Polla non sarà più ricoperto da nessuno: tra poche ore anche il direttore amministrativo, Feola, lascerà l’incarico. A questo punto la situazione di vacatio, in piena emergenza pandemica, con la variante Delta in circolazione, in una stagione dell’anno in cui l’afflusso di utenza aumenta considerevolmente, fa porgere alcuni interrogativi. Il primo tra tutti riguarda proprio la direzione sanitaria dell’ospedale di Polla. Chi sarà il successore di Mandìa? Si provvedere a nominarne uno a breve oppure la direzione strategica dell’Asl Salerno ha in mente un incarico temporaneo? La nostra redazione ha contatto l’ufficio stampa della Direzione Generale dell’Asl Salerno, guidata da Mario Iervolino per avere una dichiarazione ufficiale in merito che sono le seguenti: “Il Direttore generale non rilascia dichiarazioni in merito per il momento. Naturalmente, sottolinea l’ufficio stampa del direttore Iervolino, l’ospedale non rimane sguarnito, ci sarà comunque un dirigente che sostituirà provvisoriamente”. E così, seppur basata  voci di corridoio, si avvalora sempre più l’ipotesi che la nuova e definitiva nomina avverrà solo dopo le elezioni amministrative del prossimo autunno.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *