Ex Tribunale di Sala Consilina, i “SaleSI” danno la sveglia: “Occasione irripetibile che non va sprecata”

Nel Vallo di Diano c’è ancora qualcuno che crede nel ripristino del Tribunale di Sala Consilina? La domanda è lecita, visto che se da un lato a livello regionale e nazionale sembrano essersi aperti degli spazi di manovra per poter porre rimedio alla gravissima ingiustizia subita a causa della Riforma della Geografia Giudiziaria, amministratori e cittadini valdianesi sembrano per lo più averci messo una pietra sopra.

Ecco perché è sicuramente lodevole l’iniziativa del Gruppo Consiliare di minoranza “SaleSI”, che ha avuto il merito di riportare all’ordine del giorno, nel Consiglio Comunale svoltosi ieri a Sala Consilina, il tema di avviare iniziative urgenti per il ripristino e la riapertura del Tribunale di Sala Consilina. La delibera proposta dai Consiglieri Cartolano, Santarsiere, Freda e Paladino è stata approvata all’unanimità, e si spera possa essere seguita da iniziative concrete, necessarie e tenere alta l’attenzione sul Tribunale nel momento in cui ci si gioca le ultime carte utili per la sua riapertura. E non a caso i Consiglieri del gruppo “SaleSi”, seppur soddisfatti per l’esito del Consiglio, auspicano che l’ennesima delibera approvata non resti soltanto un “atto dovuto”, e invitano tutti i protagonisti politici del territorio ad essere celeri ed efficaci. Sia nell’azione burocratica, che nell’interlocuzione con i componenti della Commissione Interministeriale per la Giustizia nel Mezzogiorno, istituita nel maggio scorso dai Ministri Carfagna e Cartabia, Commissione che chiuderà i lavori il 30 settembre. È un’occasione irripetibile che non va’ sprecata!” sottolineano Cartolano, Santarsiere, Freda e Paladino. “È obbligatorio  unire le forze -concludono dal gruppo SaleSI- ponendo in campo, nei prossimo 2 mesi, tutte le iniziative possibili per cercare di raggiungere il risultato: la riapertura del Tribunale di Sala Consilina!”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *