Incendi nel Vallo di Diano e negli Alburni: ritorna l’incubo dei roghi. In fumo numerosi ettari di vegetazione

Incendi in tutto il Vallo di Diano e Alburni nella giornata di ieri. Diversi roghi si sono registrati tra Salvitelle e Auletta con le fiamme che hanno mandato in fumo diversi ettari di vegetazione. Sul posto protezione civile ed i Vigili del Fuoco. A Salvitelle in località Grottarossa due squadre di volontari della Gopi Anpas  intervenute sono riuscite prima a circoscrivere e poi a spegnere un incendio minacciava abitazioni limitrofe. Altro intervento in località Carito. Da questa mattina sono impiegate le squadre Antincendio Boschivo della Comunità Montana “Alto Medio Sele Tanagro” per la bonifica del terreno e lo spegnimento residuo degli incendi.  A Roscigno in fiamme una parte di bosco in località “Tesauro” ed il sindaco Pino Palmieri denuncia: “Si tratta sempre dello stesso luogo, sarà anche la stessa persona?”. Lingue di fuoco anche a Bellosguardo.

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    ……se si indaga come dovrebbe essere fatto anche in sardegna e sicilia i roghi risulteranno dolosi, come sempre. Interessi svariati all’origine delle devastazioni. Speculazioni edilizie, stagionali in cerca di rinnovi contrattuali , incuria nella manutenzione e parassitismo di chi dovrebbe badare alla manutenzione. Storia antica , ma la politica clientelare non cambia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *