Rinvenuti reperti archeologici in un terreno privato. Due denunce a Capaccio Paestum

I Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, nel corso di specifici controlli effettuati presso appezzamenti di terreno di proprietà privata,  in via Poseidonia, hanno rinvenuto alcuni reperti archeologici in travertino, successivamente sottoposti a sequestro. Si tratta di 2 capitelli in stile dorico con tracce di intonaco risalenti al 480 a.c.; 4 frammenti di colonna liscia; 14 frammenti lapidei di medie e grandi dimensioni. In seguito agli accertamenti svolti, sono stati deferiti in stato di libertà due soggetti per la violazione dell’art.91 del DLgs 22.01.2004 n.42, Codice dei beni culturali e del paesaggio. L’operazione è stata resa nota alla Sovrintendenza dei beni culturali che eseguirà ulteriori approfondimenti a riguardo. L’identificazione e la datazione dei reperti è stata possibile grazie all’ausilio fornito da alcuni archeologi del Parco Archeologico di Paestum e Velia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *