Il nuovo decreto su Green Pass in vigore dal 1° settembre: obbligo per personale scuola e trasporti a lunga percorrenza

Il Consiglio dei Ministri ha varato il nuovo decreto sul green pass in vigore dal 1° settembre. Le novità principali:  l’obbligo del certificato verde per il personale scolastico e universitario e per gli studenti universitari. Certificato obbligatorio anche per chi usa trasporti a lunga percorrenza dal primo settembre: aerei, traghetti e treni che attraversano i confini di una o più Regioni. La capienza dei mezzi sia locali che a lunga percorrenza, grazie al Green Pass, aumenta dal 50% all’80%. Il certificato non sarà necessario per i trasporti locali.

I docenti che non avranno il certificato saranno sospesi e non riceveranno lo stipendio dopo 5 giorni di assenza. La didattica in presenza potrà essere abbandonata, secondo il decreto, solo in casi eccezionali. I governatori potranno disporre la didattica a distanza solo per “specifiche aree del territorio o per singoli istituti”, “esclusivamente in zona rossa o arancione” e “in circostanze di eccezionale e straordinaria necessità dovuta all’insorgenza di focolai. Sarà più breve la quarantena per chi ha completato il ciclo vaccinale ed entra in contatto con un positivo al Covid: dovrà rimanere in isolamento non più dieci giorni ma sette, al termine dei quali dovrà fare un tampone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *