Il cosentino Barbuscio conquista il “Romito Trail” a Padula. Applausi all’arrivo in Certosa per le atlete Parente e Borrelli

E’ stata un successo la prima edizione del Romito Trail, gara di corsa in montagna, tappa ufficiale del campionato trail Campania. L’evento nel Vallo di Diano, fortemente voluto da Nicola Tierno, Atleta della podistica Brienza 2000, ha avuto un enorme successo, facendo registrare 90 atleti alla partenza, provenienti da tutto il territorio nazionale. Una corsa di 26 km, con un dislivello di 1200 metri, che attraverso i sentieri ha abbracciato tanti pezzi della storia padulese.

A vincere è stato il pluricampione Marco Barbuscio, dell’atletica Cosenza, ad imporsi con un tempo record di due ore e tre minuti. Prestazione super ma anche sforzo eccezionale, tanto da aver portato l’atleta ad arrivare sulla linea del traguardo stremato. Partenza e arrivo all’interno della meravigliosa Certosa di Padula, una perla, questa, che ha lasciato tutti gli atleti e le famiglie senza parole. Una bellezza nella bellezza dell’evento.

Ottima anche la prestazione delle due atlete legate al Vallo di Diano, Giorgia Parente della podistica pollese e Gilda Borrelli della Brienza 2000, che sono arrivate rispettivamente seconda e quarta di categoria femminile.

Nicola Tierno, alla fine dell’evento, ha affermato con soddisfazione: “Questa gara è stato uno spettacolo, culturale, paesaggistico e sportivo. Ci ho creduto dal primo momento. Sembrava una cosa da Pazzi ma grazie al supporto di persone fantastiche come il sindaco Imparato, i membri dell’amministrazione Chiappardo, Onorato e Comuniello, ma soprattutto grazie ai membri della squadra ciclistica “La vita è un ciclo” che, hanno ricoperto tutto il percorso di gara con postazioni di ristoro e assistito gli atleti, l’evento si è rivelato un totale successo”. Parole confermate da Gilda Borrelli e Giuseppe Auleta, che con Nicola hanno formato il terzetto vincente che ha reso possibile tutto questo.

Dietro le quinte anche anche personalità della Metlfer podistica Brienza 2000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *