A Polla le riprese di “Lia non deve morire” di Alfonso Bergamo e Valentina Morricone

La società di Internazionale di Produzione GiKa, il Comune di Polla, la Pro Loco Polla organizzano un incontro per la presentazione delle riprese cinematografiche del film in fase di realizzazione a Polla. “Lia non deve morire”, Valentina Morricone e Alfonso Bergamo. L’incontro è previsto per sabato 25 settembre. Le riprese si terranno nel corso di quel fine settimana.

Il film si basa su un obiettivo, profondamente sociale, che è quello di dare voce a chi per tanto tempo una voce non l’ha avuta. Al giorno d’oggi, finalmente, le parole “omosessualità” o “transgender” e tante altre, non hanno più accezione negativa. Ai bambini si vuole insegnare il rispetto della diversità, e il non-giudizio. Agli adulti vogliamo mostrare quanto può essere migliore un mondo senza odio. Eppure, per tante persone questo è ancora un sogno. Non si è in grado di accettare gli altri. E spesso non si è ancora in grado di accettare nemmeno noi stessi. Vincenzo non si riconosce nel sesso di nascita, ma allo stesso tempo rifiuta di accettare questo fatto. È una mostruosità, una malattia, e può mettere in difficoltà la sua famiglia e distruggere la sua vita. Questo non è accettabile. Si trova al centro di due poli opposti, e queste due forze lo stanno lacerando. Così non gli rimane più soluzione che togliersi la vita. La disperazione, il sollievo dell’idea della fine in questa unica via di fuga lo spingono a cercare pace nella morte. Il suicidio è purtroppo un altro aspetto delle nostre vite di cui non si parla abbastanza. Spesso viene marchiato come ricerca di attenzioni, o debolezza. Eppure, i numeri dei suicidi, specialmente quelli collegati a cause di omofobia, fanno venire i brividi. L’Arte però, è anche Resistenza al Tempo e alla Morte. E con questo cortometraggio c’è la volontà di fornire la forza di resistere alla tentazione di arrendersi per chi si trova in situazioni emotive simili. Tutto e tutti in quest’opera si muovono verso la stessa direzione: Regia, Fotografia, direzione degli attori, scenografia. Sono tutti al servizio dell’obiettivo di far nascere nello spettatore la domanda: “io mi accetto per quello che sono? Accetto gli altri come vorrei fossi accettato io?

Le riprese saranno realizzate a Polla. Nonostante la piccola realtà del territorio, l’intero comprensorio ha aperto le porte, spinto soprattutto dal tema e dall’impegno culturale. Molte persone coinvolte saranno locali proprio per dare vigore e sostegno alla volontà di arrivare a tutti. C’è il desiderio e l’esigenza di dare voce e coraggio dove ce n’è più bisogno.

 

Saranno Presenti

 

Massimo Loviso – Sindaco di Polla

Maurizio D’Amico – Presidente Pro Loco Polla

Giovanni Corleto – Assessore cultura Comune di Polla

Giangi Foschini – Produttore (Baby, Zero di Netflix – Non c’è campo di Moccia)

Alfonso Bergamo – Regista (Tender Eyes – Il Ragazzo della Giudecca)

Melania Dalla Costa – Attrice

Mario Paradiso Jr – Attore

Valentina Morricone – Sceneggiatrice (nipote del maestro Ennio Morricone)

Daniele Poli – Direttore della Fotografia

Giuseppe Esposito – Produttore Associato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *