Circa duecento persone hanno già fatto la terza dose nel Vallo di Diano. Ecco chi può vaccinarsi e come

Sono già diverse centinaia le persone del Vallo di Diano che hanno ricevuto la terza dose di vaccino anti Covid. Si tratta di diversi anziani ai quali l’equipe guidata dalla dottoressa Rosa D’Alvano del Dipartimento di prevenzione, ha inoculato il cosiddetto booster. Non occorre prenotarsi per poter accedere alla terza dose del vaccino ma soltanto avere delle caratteristiche: essere over 60 o essere inseriti nelle categorie a rischio. Secondo le indicazioni ministeriali la dose booster sarà ora dedicata a fibrosi cistica, malattie neurologiche, trapiantati, endocrinopatie severe, malattie cerebrovascolari, emoglobinopatie, anemie e disabilità grave. Per gli over 60 devono essere passati almeno sei mesi dalla seconda dose.
Per potersi vaccinare nel Vallo di Diano si potrà scegliere se andare all’hub a Caiazzano di Sassano ogni mercoledì dalle 15 in poi, oppure, ogni venerdì, sempre dalle 15, nel centro vaccinale di Teggiano nella sede dello Psaut.

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    ……..procedendo in ordine sparso e con tutto il rispetto per la d.ssa d’alvano che mi sembra persona seria e corretta, non si fanno gli interessi dei cittadini e si favoriscono intrallazzi, clientele, privilegi e raccomandazioni. Cosa peraltro già successa e vergognosamente perpetrata nella scorsa campagna vaccinale. Forse dando mandato ai medici di famiglia di almeno prenotare presso i centri vaccinali i pazienti da vaccinare con priorità ed invitando anche loro ad essere seri e corretti sarebbe una buona cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *