Polla e il Vallo di Diano piangono uno degli ultimi zampognari: Raffaele Sabatella aveva 81 anni

Raffaele Sabatella è spirato ieri all’età di 81 anni. Si tratta di uno degli ultimi zampognari di Polla, o quanto meno tra i più conosciuti, apprezzati e d’esperienza, un musicista che ha lasciato il segno e una eredità che sarà di certo rispettata e portata avanti. Una vita vissuta per la musica tradizionale, tra gruppi folk, eventi, ospitate nel mondo della zampogna. E anche, prima della pandemia, tra i più attesi per i “tour natalizi” nelle varie abitazioni non solo nel Vallo di Diano. La sua dipartita ha colpito l’intera comunità pollese in quanto Sabatella era una vera e propria icona folk del paese. Oltre che ben voluto e apprezzato per le sue doti umane oltre che artistiche.

Luca Abete, storico inviato di Striscia la Notizia, aveva riscoperto la tradizione degli zampognari e “postato” un video con due zampognari bravissimi, uno era Raffaele, l’altro Vincenzo Sacco. Due portatori “sani” di Storia e tradizioni.

Il commiato è arrivato anche dal Gruppo Folclorico Internazionale Tanager 1928. “Siamo profondamente costernati, affranti, orfani, privi della tua musica, del tuo affetto, del tuo sorriso sempre affettuoso e rassicurante. Tu eri la linfa vitale del nostro Gruppo e non riusciamo ad immaginarlo privo della Tua presenza. Sarai lontano da noi ma il tuo ricordo lo custodiremo gelosamente nei nostri cuori e il Tuo Nome sarà eternato nella storia del nostro folklore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *