Anche il Cicerone di Sala Consilina tra le scuole senza confini


E da qualche settimana che nel Vallo di Diano, tramite l’organizzazione dell’AFS Intercultura Vallo di Diano, sono approdati un gruppo di studenti provenienti da varie parti del mondo. Ospite dell’IIS “ M. T. Cicerone”, di Sala Consilina, oltre che della famiglia valdianese che se ne prenderà cura per il periodo di formazione, una studentessa proveniente dal Giappone, inserita in una classe dell’indirizzo Liceo Classico e che è stata affettuosamente accolta da studenti, docenti e naturalmente dalla dirigente scolastica dott.ssa Antonella Vairo, che l’ha voluta incontrare per i saluti di benvenuto.


Per chi conosce Intercultura sa che l’associazione accompagna studenti dai quattordici ai sedici anni in esperienze di studio all’estero che possono durare fino a un anno. E nonostante i disagi della pandemia i ragazzi non hanno perso la voglia di viaggiare e formarsi all’estero. La vera sfida, infatti, è studiare in un paese che non è il proprio con usi e tradizioni differenti, che mette a dura prova ragazzi e ragazze, adolescenti in piena fase formativa e che desiderano, soprattutto, imparare una nuova lingua.

L’associazione AFS (American Field Service) che collabora con le scuole, ha l‘obiettivo di diffondere e far maturare l’intercultura, competenza che il Consiglio d’Europa ha inserito nel quadro delle competenze per una cultura di democrazia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *