Firmata in Regione la proposta di legge per far ripristinare il Tribunale di Sala Consilina

Una proposta di legge da indirizzare alla Camera per chiedere il ripristino del tribunale di Sala Consilina è stata approvata oggi dal Consiglio regionale della Campania. La legge è stata approvato con 36 voti a favore su 36 presenti. La legge è stata illustrata in aula dal consigliere regionale Corrado Matera.

Una struttura giudiziaria che era, a giudizio di Matera, un presidio importante per la legalità in un’area che fa da cerniera tra la Campania, la Basilicata e la Puglia e i cui costi di gestione non sono elevatissimi. I comuni che prima facevano capo al tribunale di Sala Consilina ora fanno riferimento a Lagonegro, in provincia di Potenza, unico caso di annessione extraregionale di tutta Italia, un buco di presidio di Giustizia denunciato da dieci anni, dalla chiusura del 2012. Anche per Michele Cammarano (M5S) “è indispensabile che il tribunale di Sala Consilina riprenda le sue funzioni”. A giudizio di Tommaso Pellegrino (Iv) non bisogna dimenticare i disagi per utenti e professionisti che si devono recare in un altro tribunale – quello di Lagongegro – che dista a chilometri di distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *